La nostra idea

logo-eccoci-nero

Questo è uno strumento nuovo, completamente diverso da quello di due anni fa.
Una rete territoriale non bastava più e, data la portata dei problemi che sono di carattere nazionale e globale, non sarebbe stata più utile.
È uno strumento che nasce per rompere barriere, connettere esperienze, mescolare i punti di vista.
È uno strumento orizzontale tra le generazioni, che vuole suscitare un confronto  tra le diverse esperienze.
È uno strumento che vuole sostenere lo sforzo riformatore del Partito Democratico, conscio del fatto che la sua azione va orientata in una maniera critica perché non diventi l’ennesima occasione perduta.
È uno strumento che vuole tessere un nuovo rapporto con i tanti che vivono questa azione riformatrice dall’esterno o che non ne sono più parte. È anche a loro che ci rivolgiamo.

All’orizzonte non c’è solo la Riforma Costituzionale, bensì una stagione cruciale per valutare la tenuta dell’Italia da un punto di vista economico, sociale e civile. La crisi ha stravolto ogni paradigma culturale ed è ormai ineludibile l’esigenza di un’analisi dei cambiamenti intercorsi in questi anni nel nostro paese per orientarlo nelle sfide dell’oggi e rilanciarlo verso quelle del domani.
Quali le ricette per uscire dalla grande recessione?
Come vogliamo rendere più equo, giusto, sostenibile lo sviluppo della nostra società?
Quali le prospettive per le nuove generazioni?
Come ripensare gli assetti istituzionali perché siano sempre più efficaci a livello nazionale ed europeo?
Ecco, pensiamo che l’onere della risposta stia a noi, a tutti noi. Si sente fortissima l’esigenza di luoghi, a livello nazionale e territoriale, che aiutino questo processo di elaborazione e che siano slegati dal dibattito sterile e tatticistico che coinvolge troppo spesso la dialettica politica fuori e dentro il nostro partito.
Il Partito Democratico fatica a far vivere questa esigenza, e ne vediamo i molti limiti della sua azione. L’assenza di luoghi di confronto “reali”, l’autoreferenzialità della sua discussione sono tratti distintivi ormai da troppi anni a questa parte. La voglia di tanti di dare un sincero contributo troppo spesso si è scontrata con un dibattito costruito su assetti interni, lasciando alla porta tante energie inespresse.

Chiariamo subito una cosa: rifiutiamo in radice classificazioni di ogni genere: renziani, anti-renziani, maggioranza, minoranza. Non chiediamo neanche ai tanti iscritti del PD di cambiare “casacca”: le geometrie interne del PD non ci interessano.
Ciò che vogliamo fare è tendere una mano ai tanti che vogliono lavorare assieme. Chiediamo un confronto comune nel merito delle questioni, aldilà degli steccati componentizi, e, una volta presa una posizione, essere coerenti e farne battaglia politica.
Troppo spesso in nome della dialettica interna si è snaturato il confronto sulle tematiche e sulle prospettive. La nostra convinzione è che sia proprio uscendo da una discussione aprioristica che la diversità dei punti di vista diventa una ricchezza, una forza.
Per questo nasce questa rete. Un luogo libero, con l’obiettivo di connettere esperienze diverse e dare un contributo sincero e appassionato alla politica del nostro paese. Le competenze e l’esperienza di chiunque voglia mettersi a disposizione saranno utili proprio ad approfondire, dibattere e discutere. I temi e la cultura politica del partito saranno il terreno di confronto, i territori e le nostre città il luogo in cui farli vivere.
La voglia è quella di pensare in grande. La chiave è di farlo assieme.
A tutti coloro che fino ad ora hanno lamentato la mancanza di un luogo come questo, noi vogliamo dire solo una cosa: Eccoci.